Una cura per le parole

Ho sempre adorato leggere.​ Ma non avrei immaginato quanto bene facesse alle parole. Quelle parlate, che usiamo tutti i giorni, con i familiari e con i clienti. Ve lo racconto in 1783 caratteri. Una delle più impervie montagne di carta che abbia mai scalato è stato l'Ulisse di James Joyce. Una lettura ostica, spesso impenetrabile, oscura, esoterica. Lo ammetto: la tentazione di abbandonare la "nave" c'è stata. Volentieri avrei scagliato il libro contro il muro, con un plateale e liberatorio gesto. ​ Ciò nonostante, e dopo un tortuoso peregrinare, alla fine sono approdato a Itaca, dove ad aspettarmi c'era la poco fedele Penelope (ovvero il suo contraltare irlandese Molly, la moglie del

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

 

 

Sarto Sound di Ventura Francesco - p. iva 07766560721

È vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti di questo sito.

  • SoundCloud Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Twitter Clean