E se questo futuro fosse già oggi?

Vista su Netflix la puntata “caduta libera” della serie “black mirror”?

In un futuro distopico, ma neanche troppo, le interazioni sociali e le opportunità dell’individuo sono mediate dal ranking. Un punteggio espresso in stelle da 1 a 5 che ciascuno assegna alla controparte dopo uno scambio comunicativo. 

Ciascuno può sapere dell’altro se è un 4.2 o un 3.1. Chi frequenta persone maggiormente stellate a sua volta beneficia della sua aura, accrescendo il proprio punteggio. 

Qualcuno inciampa e ti rovescia del caffellatte sull’intonsa camicia? Sguaìna lo smartphone e ti assegna 1 stella. Tu ricevi la notifica e per tutta risposta applichi il revenge vote, una stella per restituire la pariglia. 

In questo mondo dominato dal ranking è d’obbligo il sorriso dei people pleaser; ma dovesse qualcuno subodorare che la tua è solo gentilezza di plastica, giù 👇 le stelle 🌟 La piaggeria è tabù sociale.

La protagonista vorrebbe acquistare una casa in un quartiere vip ma il suo punteggio è deficitario di qualche decimale. Decide così di offrirsi come damigella al matrimonio di una sua ex compagna di classe dell’alta società. Chiuderebbe anche un occhio sul suo passato di bulla, pur di veder levitare le sue quotazioni grazie alla scia di stelle emanante da una cerchia così elitaria.

Buon viso a cattivo gioco. 

Davanti alla protagonista due scenari: inseguire la polvere d’oro d’un futuro stellato in una spaziosa casa da sogno o togliersi le lenti digitali per riuscire ad ammirare il pulviscolo fluttuante in uno spazio claustrofobico in cui finalmente respirare autenticità?

#blackmirror #netflix #regia #serietv #televisione


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square